• Alessandra Bello

Forcella Popena

Aggiornamento: 25 nov 2021



Burian esploso.

Tempo incerto.

Ma noi sappiamo grazie alle previsioni che salendo si aprirà. Il cielo si aprirà.

Quindi saliamo in macchina e corriamo verso il lago di Misurina. Abbiamo deciso di andarci a godere la neve in Val Popena e raggiungere il fu Rifugio e l’omonima forcella.

Lasciata la macchina iniziamo a salire. Il bianco è ovunque intorno a noi insieme a qualche pino mugo, sia arboreo che prostrato: che meraviglia.

Qui e là qualche sciista che si gode questa bella neve farinosa.

Noi avanziamo lentamente per studiare le cime intorno, gruppo del Popena, Cristallino: stiamo studiando le prossime salite.

Nel silenzio dei nostri passi, intervallati da considerazioni tecniche arriviamo senza accorgeci nel cuore della Val Popena Alta e tutto ad un tratto siamo catapultati in un’altra parte del mondo, in un luogo senza tempo dove le nostre voci vengono attutite dalla forza di questo incredibile paesaggio.

Il cielo inizia ad aprirsi donandoci qualcosa in cui non speravamo oggi e niente si avvicina alla grandezza di ciò che vediamo. Tutto intorno a noi è bianco e lucente.

Il Corno diventa la nostra bussola. E’ a lui che puntiamo per arrivare all’ex rifugio e poi alla forcella.

La Storia che andiamo cercando si fa avanti e il paesaggio racconta.

Tutto qui parla di salite e discese. Di giorni e di notti. Di freddo e di aspettative. Di tempi lunghi e tempi morti. Di adrenalina e di noia. Di follia e lucido terrore. E forse anche di parole mai scritte o mai lette.

Arrivati alla forcella mangiamo velocemente qualcosa e ciò che era alle nostre spalle ora diventa il nostro sole: le Tre Cime di fronte a noi ci indicano la via del ritorno passando in mezzo ai ruderi di quel rifugio distrutto in quei giorni che andiamo cercando su queste cime e che non fu più ricostruito.


La nostra discesa è bella e divertente: sorridiamo e godiamo di questa parentesi nello spazio e nel tempo fino alle porte della valle dove veniamo ricatapultati ai nostri giorni.

Un altro viaggio è stato fatto, altre tracce sono state scoperte e noi siamo felici perché stiamo ritornando più motivati di prima.



#dolomitesunesco #unesco #dolomitiinaccessibili #followingourdreams #bebrave #dolomiti #grandeguerra #dreams #alpinismo #diamocidafare #workwithlove #montagnadentro #nevergiveup #forcella #verticale #maimollare #panorama #appagati #cirisiamo #dinuovo #alpi #cimaundici #crodarossa #sesto #pusteria #altoadige #popena #sentinella #grandeguerra #trecime #trecimedilavaredo #lavaredo #snow #mountaineering #sun #fitfam #alpinismo #improve


Buon viaggio! e al prossimo articolo!

0 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Monte Totoga