…ho unito le mie grandi passioni: arrampicata, paesaggio, architettura e non ultima la fotografia e il suo grande potere comunicativo; e insieme diventa il veicolo attraverso il quale far passare il messaggio che dare valore e riconoscere il valore del nostro territorio, in tutte le sue sfaccettature, vuol dire imparare ad amarlo, ed imparare ad amare la nostra terra è il primo passo per creare quella cultura che è alla base della civiltà.

 

Paesaggio e Architettura sono libri di storia all’interno del quale, passato, presente e futuro si compenetrano e si trasformano l’uno nell’altro incessantemente.

 

Dal 2009 lavoro come fotografa di Architettura e Paesaggio Freelance e, contemporaneamente, approfondisco tematiche attuali studiando e fotografando il territorio in cui vivo.

 

“L’immagine di una città rappresenta un coerente sistema di comunicazione visiva, in grado di influenzare i suoi abitanti per il fatto stesso della sua continua presenza’ (Paul Zanker).”

Dal 2008 lavoro e studio i temi della Grande Guerra e di come i concetti di storia, paesaggio e valorizzazione creano quello fondamentale di patrimonio  e dal 2016, con il patrocinio dell'UNESCO, racconto le mie ricerche nel blog dedicato al progetto Dolomiti Inaccessibili - cronache sospese sul valico.